You are currently viewing Valdichiana Living a Riga per Brand Tour

Valdichiana Living a Riga per Brand Tour

Il progetto Valdichiana Living , uno dei pochi tentativi di turismo esperenziale nel nostro paese, arriva a Riga in Lettonia, scelto come buona pratica di innovazione dell’offerta turistica da presentare nell’ambito del progetto europeo BrandTour, che si terrà nella capitale lettone il 18 e il 19 aprile.
Il progetto ha permesso all’intera area della Valdichiana Senese di diventare in poco tempo meta di viaggiatori alla ricerca di forme esperienziali di turismo. Grazie anche ad una rete di operatori che è stata in grado di proporre una gamma di opzioni turistiche che combinano ambiente e paesaggio, architettura, arte, eventi e spettacoli. Tutto ciò accompagnato da una straordinaria offerta enogastronomica, di benessere termale e da strutture e itinerari per lo sport e le vacanze attive. Un progetto di cui si sa ancora veramente poco e che in vista dell’estate avrebbe bisogno di maggiore pubblicizzazione.
Che la Valdichiana sia meta di turismo straniero di livello è confermato anche dai numeri del turismo nell’area interessata dal progetto: nel 2017 la crescita è stata del +4.5% negli arrivi e del +2.5% nelle presenze turistiche. Valori decisamente superiori alla media regionale. Per questo motivo, il progetto promosso dall’Unione dei Comuni e nato all’interno della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese, è stato scelto dalla Toscana come caso di successo territoriale da presentare ai partner di BrandTour come modello di aggregazione territoriale in grado di favorire l’integrazione dell’offerta turistica e la diversificazione dei prodotti in base ai valori irripetibili di cui è portatore il territorio.
Il Valdichina Living è la quarta Good Practice presentata dalla Toscana nell’ambito del progetto BrandTour che ha come obiettivo il miglioramento della capacità di sviluppare il turismo attraverso la promozione, l’innovazione e la diversificazione dell’offerta. Ma anche l’implementazione degli strumenti di policy necessari a sviluppare nuovi prodotti turistici personalizzati che possano soddisfare target emergenti e favorire i flussi turistici inbound verso l’Unione Europea.