Al momento stai visualizzando La Strada dell’Olio e.v.o. Dop Umbria vince il 1° premio “Turismo dell’Olio” con l’esperienza “Frantoi Aperti in Umbria”

La Strada dell’Olio e.v.o. Dop Umbria vince il 1° premio “Turismo dell’Olio” con l’esperienza “Frantoi Aperti in Umbria”

Il 26 aprile scorso a Roma, presso il Tempio di Adriano della Camera di Commercio, si è tenuta la proclamazione dei vincitori della seconda edizione del Concorso Nazionale “Turismo dell’Olio” promosso dall’Associazione Città dell’Olio in collaborazione di Unaprol, il patrocinio del Mipaaf e del Ministero della Transizione Ecologica e sotto la direzione scientifica della Prof.ssa Roberta Garibaldi, tra i massimi esperti di turismo enogastronomico in Italia ed Amministratore Delegato di ENIT – Agenzia nazionale del Turismo.

Il concorso che ha raccolto e selezionato le best practice/esperienze legate al turismo dell’olio, è uno strumento ed una grande opportunità per dare visibilità e valore alle proposte turistiche ed alle attività esperienziali che emergono dai territori di tutte le regioni italiane.

Il concorso ha scelto i vincitori, tra i 30 finalisti, selezionati tra le 179 esperienze in gara, sulla base di alti standard di qualità misti a creatività e innovazione. L’Associazione Strada dell’olio e.v.o. Dop Umbria si è aggiudicata il primo premio per la categoria “Associazioni, Tour operator/Agenzie di viaggio” con l’esperienza “Frantoi Aperti in Umbria”.

Si tratta di un grandissimo risultato che conferma l’Umbria come incubatore di oleoturismo a livello nazionale e premia il nostro lavoro, la professionalità dei nostri partner, delle nostre aziende associate e dei territori aderenti. Il miglior viatico per le attività che ci attendono nei prossimi mesi, che saranno fondamentali per proseguire questa transizione della Strada da rete di eccellenze a vero e proprio “hub” di esperienze oleoturistiche nel territorioha commentato Paolo Morbidoni, Presidente della Strada dell’Olio e.v.o. Dop Umbria, durante la consegna del premio, a cui era presente anche Daniela Tabarrini, Direttrice della Strada dell’Olio e.v.o. Dop Umbria e Responsabile di ADD Comunicazione.

Questa la motivazione a supporto della vittoria, data dalla Giuria del concorso e presieduta da Roberta Garibaldi: l’Associazione Strada dell’Olio e.v.o. DOP Umbria vince per aver creato un vero e proprio modello replicabile, di iniziative a tema olio. L’evento regionale Frantoi Aperti in Umbria è un’esperienza di grande livello qualitativo nell’organizzazione e nel coinvolgimento di più operatori dell’accoglienza sul territorio. “Frantoi Aperti in Umbria” è un format unico, un evento di oleoturismo unico nel suo genere; quest’anno compie 25 anni e offre ai turisti, appassionati, oil lovers o semplici curiosi, la possibilità di vivere esperienze originali nei frantoi e nei territori a vocazione olivicola dell’Umbria, grazie ad una sinergia virtuosa fra Enti locali, frantoi e Strada dell’Olio regionale.

La giuria della 2° edizione del concorso era costituita da: Michele Sonnessa, Presidente Città dell’Olio; Roberta Garibaldi, Presidente di Giuria e direttore scientifico del Concorso; Giorgio Palmucci, Presidente ENIT; Roberto di Vincenzo, Presidente ISNART – Unioncamere; Giorgio Mencaroni, Presidente Camera di Commercio dell’Umbria; Nicola Di Noia, Direttore Generale di Unaprol; Paolo Morbidoni, Presidente Federazione italiana Strade del Vino e dei Sapori; Filippo Falugiani, Sommelier dell’olio e Presidente A.I.R.O.; Nicola D’Auria, Presidente Movimento Turismo del Vino e dell’Olio; Donato Taurino, Presidente Movimento Turismo dell’Olio; Floriano Zambon, Presidente dell’Associazione nazionale Città del Vino, Patrizio Mario Mergè, Vice Presidente dell’Associazione Dimore Storiche Italianane sez. Lazio; Enrica Montanucci, Presidente MAAVI – Movimento Autonomo Agenzie di Viaggio Italiane; Alberto Grimelli, Direttore Teatro Naturale; Fabiola Pulieri, Giornalista enogastronomica e Sommelier dell’olio; Deborah De Maio, CEO of Italy4Real.com; Giulia Scarpaleggia, Food Writer e autrice del blog Juls’ Kitchen.

Anche altri due sono i premi assegnati a realtà dell’Umbria:

per la categoria “Frantoi/Aziende olivicole” ha trionfato l’Umbria con l’Azienda Agricola Passo della Palomba di Todi (PG) con l’esperienza “Slow Food Fundamental Knowledge of Extra Virgin Olive Oil”; mentre per la categoria “Ristoranti/Osterie” il Ristorante Il Frantoio di Assisi (PG) con l’esperienza “L’olio e le sue consistenze”.

Per maggiori informazioni

Associazione Strada dell’Olio Extravergine di Oliva Dop “Umbria”

info@stradaoliodopumbria.itwww.stradaoliodopumbria.it