You are currently viewing Mix arte e cibo: ci provano Farinetti e Rotelli

Mix arte e cibo: ci provano Farinetti e Rotelli

Arte e Cibo si incontrano ancora una volta e tentanto un sodalizio di livello ma che in realtà non è stato mai raggiunto. Ora a Bologna ci provano due cavalli di razza, maestri, nei loro campi, di proporsi a livello di immagine a livelli altissimi non solo sul piano nazionale. Farinetti con il cibo e il suo nuovo libro e Rotelli, l’artista della luce tentano questa nuova sintesi.
FICO Bologna EATALY WORLD, il più grande parco agroalimentare al mondo, ospita nelle grandi sale dedicate alle conferenze, la mostra che racconta l’incontro tra le parole di Farinetti e le opere di Rotelli.
Il libro edito da “La nave di Teseo” (già alla seconda ristampa) è introdotto dal filosofo Massimo Donà, che ben esprime il vero senso di questa collaborazione, “capace”, egli scrive, “di intrecciare i linguaggi, di intonare un nuovo (ma anche antichissimo) inno alla vita e alla sua sempre sorprendente attitudine a generare relazioni, confronti e contaminazioni. Perché, come diceva Harald Szeemann, quando le attitudini diventano forma, qualcosa di buono è ancora possibile. “Quasi” è presentato oggi al FESTIVAL MIMESIS di Udine.
Per quanto riguarda Marco Nereo Rotelli, c’è da osservare che l’artista è sempre più impegnato sulle piazze internazionali e in particolare in Oriente, dalla Korea del Sud a Singapore portando sempre il suo messaggio legato alla scrittura-simbolo e alla luce.