Ci vorrà ancora tempo per vedere ad Abu Dhabi il capolavoro di Leonardo da Vinci

Ci vorrà ancora tempo per vedere ad Abu Dhabi il capolavoro di Leonardo da Vinci

Il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) ha annunciato – riportiamo fedelmente il comunicato – che rimanderà l’esposizione del capolavoro di Leonardo da Vinci Salvator Mundi.

Acquisito da DCT Abu Dhabi nel novembre 2017 con l’aggiudicazione all’asta tenutasi presso Christie’s a New York, il dipinto avrebbe dovuto essere in esposizione al Louvre Abu Dhabi a partire dal 18 settembre.

Realizzato da uno degli artisti più famosi e ammirati della storia, l’iconico Salvator Mundi è uno dei meno noti dei 20 dipinti superstiti del maestro del Rinascimento italiano. Risalente al 1500 circa, è un olio su tela raffigurante una figura a mezzo busto di Cristo come Salvatore del Mondo, rivolta verso lo spettatore, e vestita con una morbida tonaca azzurra e cremisi. La figura tiene un globo di cristallo nella sua mano sinistra mentre solleva la destra in segno di benedizione.

Si ritiene che questo eccezionale lavoro sia contemporaneo sia alla Belle Ferronnière che alla Gioconda. Fu registrato nell’inventario della collezione reale di re Carlo I (1600-1649). Ritenuto distrutto, il Salvator Mundi è stato riscoperto nel 2007, quando il restauro è stato intrapreso da Dianne Dwyer Modestini, ricercatore senior e conservatore del Kress Program in Paintings Conservation presso il Conservation Center dell’Institute of Fine Arts, New York University.

Maggiori dettagli verranno annunciati presto, conclude il comunicato.