LOADING

Type to search

L’Italia riconsegna alla Turchia la Stele di Lidia

Mondo

L’Italia riconsegna alla Turchia la Stele di Lidia

studiokina 2 Ottobre 2020

L’Italia riconsegna alla Turchia la stele di Lidia. Si tratta di una stele della civiltà Lidia risalente al III secolo d.C. che torna in Turchia dopo 23 anni, da quando fu trafugata dal Tempio di Apollo Aksyros nella nella provincia occidentale di Manisa.
La stele Lidia – questo il suo nome – ha transitato in numerose città; è stata a Zurigo, Londra – dove fu presentata e battuta in una prestigiosa asta con il nome di “lapide funeraria romana” – Arezzo e infine Prato dove fu ritrovata.

Sulla stele è rappresentata la storia di un Dio che punisce Melita e Makedon per aver rubato una rete da pesca e altri oggetti. I parenti dei due furfanti, disperati, chiesero aiuto ad Apollo Aksyros, donando al tempio intitolato al dio la stele in questione.

Da pochi giorni il reperto archeologico, dalle dimensioni contenute – 50cm x 30cm – ma dall’inestimabile pregio storico e dal grande valore è tornato nuovamente in patria.

Il viaggio è terminato ad Ankara dove il Ministro della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia, Mehmet Nuri Ersoy, ha presentato alla stampa e al pubblico la stele Lidia con una cerimonia presso il Museo delle Civiltà Anatoliche di Ankara.