LOADING

Type to search

Le “scale del gusto” a Ragusa

Le città propongono

Le “scale del gusto” a Ragusa

studiokina 16 Ottobre 2019

Il gusto e l’arte tornano ad abbracciarsi insieme, sul palcoscenico naturale qual è la scalinata che da Ragusa porta a Ragusa Ibla. Dal 18 al 20 ottobre “Scale del Gusto” stuzzicherà l’animo per una celebrazione dei sensi.

Un tributo alla terra madre per un’esaltazione sensoriale di piacere che inneggia al cibo e al patrimonio artistico d’incommensurabile valore che Ragusa Ibla offre. Sarà una edizione intensa, con un ricco programma di appuntamenti predisposto come sempre dall’associazione di promozione turistica Sud Tourism, con il sostegno del Comune di Ragusa e partnership private.

“Prodotti e produttori”, con gli assaggi delle eccellenze agroalimentari del territorio, accanto alle “cene con vista” che trasformano i luoghi suggestivi tra il capoluogo ragusano e il suo quartiere barocco in speciali teatri del gusto dove verranno servite pietanze prelibate elaborate da chef rinomati. Cucina e libri al centro degli incontri dedicati al “gusto della letteratura”, mentre i monumenti più belli, molti dei quali patrimonio Unesco dell’Umanità, si apriranno per i “tour le scale dei tesori” in collaborazione con “Le vie dei tesori”.

In programma anche le “esperienze del gusto”, ovvero masterclass, incontri, laboratori e approfondimenti tra gli appuntamenti di punta delle passate edizioni, che tornano a incuriosire e interessare addetti ai lavori e non. Ci saranno anche le strade del vino per un percorso tra le cantine del territorio insieme ai sommelier.

“Scale del Gusto” è un modello di rigenerazione del patrimonio urbano – spiega Giovanni Gurrieri, direttore dell’associazione Sud Tourism – E’ il sogno che diventa realtà, almeno in questi giorni, ovvero la possibilità di vivere questi luoghi quotidianamente con chiese aperte, palazzi accessibili, vicoli adeguatamente sistemati e proni a raccontarsi al visitatore. Insomma una manifestazione che dice anche oltre i giorni in cui si svolge, per essere da ulteriore stimolo che sottoponiamo all’attenzione dell’intera collettività”. La manifestazione ha il sostegno del Comune di Ragusa.