LOADING

Type to search

Le donne nell’arte italiana da Tiziano a Boldrini

Le città propongono

Le donne nell’arte italiana da Tiziano a Boldrini

studiokina 10 Gennaio 2020

La donna è da sempre stata uno dei soggetti preferiti nell’arte di tutti i secoli e di tutto il mondo. Non fa eccezione l’arte italiana che dal Rinascimento in poiha fatto della femminilità uno dei temi più richiesti.
Dal 18 gennaio al 7 giugno 2020, Palazzo Martinengo di Brescia ospita la mostra DONNE NELL’ARTE. da Tiziano a Boldini, che documenterà quanto l’universo femminile abbia giocato un ruolo determinante nella storia dell’arte italiana, lungo un periodo di quattro secoli, dagli albori del Rinascimento al Barocco, fino alla Belle Époque.
L’esposizione, curata da Davide Dotti, organizzata dall’Associazione Amici di Palazzo Martinengo, col patrocinio della Provincia di Brescia, del Comune di Brescia e della Fondazione Provincia di Brescia Eventi, in partnership con Fondazione Marcegaglia Onlus, presenterà oltre 90 capolavori, suddivisi in otto sezioni tematiche, di artisti quali Tiziano, Guercino, Pitocchetto, Appiani, Hayez, Corcos, Zandomeneghi e del grande Giovanni Boldini.