Al momento stai visualizzando CINEMA IN CANTINA – Storie di vino, territori e artisti

CINEMA IN CANTINA – Storie di vino, territori e artisti

Dall’8 al 29 luglio Sui Colli Euganei al via Cinema in cantina: 4 Sere per visitare 4 cantine, cenare con un ricco cestino di prodotti locali e un calice di vino, trovandosi in autonomia l’angolo più suggestivo dell’azienda agricola. Finita la cena, si assisterà alla proiezione di un film all’aperto. Ogni serata sarà presentata da un ospite di eccezione. 

Il calendario, realizzato in collaborazione in collaborazione con Euganea Film Festival, comprende film d’autore, che regalano spaccati diversi di un Veneto di contrasti e opportunità, a volte antico altre fortemente attuale:

 8 Luglio: Az. Agr. Il Filò delle vigne, Baone (Pd). IL GRANDE PASSO, ospite il regista Antonio Padovan.

“Il grande passo” è una favola surreale che racconta con sottile comicità e delicati accenti nostalgici il ritrovarsi di due fratelli originari del Polesine. 

15 Luglio: Az. Agr. Vignale di Cecilia, Baone (Pd). RESINA, ospite il regista Renzo Carbonera.

“Resina” si ispira ad una storia vera per raccontare con delicatezza pregi e difetti di una piccola comunità montana e il suo desiderio di riscatto.

22 Luglio: Az. Agr. La Mincana, Due Carrare (Pd). THE ITALIAN BANKER, ospite il regista Alessandro Rossetto.

“The Italian Banker” racconta di una festa esclusiva in una grande villa veneta. Musica e Champagne girano fra gli eleganti partecipanti, tutti frustrati dall’aver perso denaro nel crack di un’importante banca del Nord Est. Improvvisamente arriva l’ex direttore della banca, e la tensione sale….

29 Luglio: Az. Ca’ della Vigna, Selvazzano (Pd), WELCOME VENICE di Andrea Segre, ospite il produttore Francesco Bonsembiante.

“Welcome Venice” è una metafora della trasformazione della città lagunare e del suo allontanamento dalla popolazione di lavoratori che ancora la abita, attraverso la vita di tre fratelli giudecchini, Piero, Toni e Alvise. Piero vive nella vecchia casa di famiglia, Toni le è legato perché da lì parte per pescar moeche, Alvise invece vorrebbe metterla a reddito come dimora di charme per turisti stranieri. I contrasti della Venezia di oggi.