LOADING

Type to search

Cibo, arte e turismo nella Pianura di Giuseppe Verdi

Cibo, arte e viaggi

Cibo, arte e turismo nella Pianura di Giuseppe Verdi

studiokina 26 Giugno 2019

Non è propio turismo esperenziale, ma qualche cosa che si avvcina molto per dare una risposta alle nuove richieste provenienti in particolare dal Nord Europa. Iniziativa emiliana che caratteriza per il momento tre week end dell’estate appena iniziata. L’Associazione culturale di aziende agricole “Le Terre Traverse” (www.terretraverse.it) propone – grazie al contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano, il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e dei Comuni di Besenzone, Busseto, Cadeo, Castell’Arquato, Fiorenzuola d’Arda, San Pietro in Cerro, nonché la collaborazione, tra gli altri, di Associazione Amici di Verdi, Associazione Culturale Orchestra Giovanile della Svizzera Italiana e Slow Food Piacenza – un programma annuale di iniziative e proposte per il week-end intitolato Nella pianura di Giuseppe Verdi, quel territorio tra l’Appennino emiliano e il fiume Po compreso tra il Piacentino e il Parmense – un tempo unito nel Ducato di Parma e Piacenza – in cui Giuseppe Verdi, grandissimo musicista ma anche appassionato imprenditore agricolo e “buongustaio raffinato”, visse per tutta la vita, componendo e gestendo innovativamente i suoi oltre mille ettari di poderi.

Il programma realizzato dall’Associazione “Le Terre Traverse” – che intende promuovere un patrimonio territoriale coniugando i saperi dell’antica civiltà contadina con i diversi linguaggi dell’arte e l’ospitalità di questa terra – si dipana fino a Dicembre in un’articolata serie di week-end – dal Venerdì alla Domenica o dal Sabato alla Domenica – con iniziative, spettacoli, incontri e piccoli corsi in agriturismi e tenute di interesse architettonico e naturalistico, affiancando proposte e luoghi più classicamente culturali ad appuntamenti e contesti legati alle tradizioni rurali del territorio, come esperienze in cascina o in aziende agricole e vitivinicole di eccellenza e percorsi enogastronomici, visite ad antiche abbazie e castelli, borghi fortificati e oasi naturalistiche, siti archeologici e musei nonché ai veri e propri luoghi verdiani.
All’interno del cartellone di proposte culturali ed enogastronomiche del 2019, l’Associazione “Le Terre Traverse” suggerisce, per il 29-30 Giugno, il 6-7 Luglio e il 30-31 Agosto-1 Settembre, tre week-end legati alla poliedrica figura di Giuseppe Verdi, declinato in musica, teatro, parole e cibo, perlopiù nel contesto delle splendide cascine di quel territorio al confine tra Piacentino e Parmense chiamato Terre Traverse che fu, appunto, patria e casa del musicista-agricoltore-buongustaio.

Nel primo week-end 29-30 Giugno, Sabato 29 Giugno alle ore 21,30, si può assistere a VivaVerdi, riproposizione all’aperto del Concerto di gala dei vincitori del 57° Concorso Internazionale di Voci Verdiane Città di Busseto nel magnifico cortile porticato dell’antica Azienda agricola Podere “Castello”, a Cadeo, iniziativa che vede la collaborazione dei due comuni appartenenti alle province limitrofe di Parma e Piacenza, un tempo entrambe parte del Ducato unificato dai Farnese. Domenica 30 Giugno alle ore 16,00 è possibile partecipare all’incontro di racconti, suoni e immagini con visita guidata in suggestivi luoghi rurali verdiani Alla scoperta di terre, acque e canali di Giuseppe Verdi tra la Via Emilia e il Po, a cura del ricercatore storico Franco Sprega. Al rientro visita al Museo Contadino presso la Cascina “Casa della Memoria – Casella” di San Protaso di Fiorenzuola d’Arda e cena verdiana presso l’omonimo Agriturismo.