LOADING

Type to search

A Tropea uno storico convento del XV secolo diventa hotel de charme

Dove dormire

A Tropea uno storico convento del XV secolo diventa hotel de charme

studiokina 19 Marzo 2018

A Tropea c’è un luogo magico che saprà affascinare anche i viaggiatori più curiosi e gli amanti dei luoghi fuori dall’ordinario: è quello de Il Convento della Pietà, un antico convento del XV secolo. Una ristrutturazione conservativa e attento lo ha trasformato in una dimora affascinante, location ideale per un soggiorno al mare denso di charme. Il Convento della Pietà è situato nella parte antica di Tropea, di fronte al mare e alla splendida Chiesa di Santa Maria dell’Isola, uno dei simboli di Tropea, che sorge su uno scoglio: non è difficile intuire che Il Convento gode di uno degli affacci più suggestivi che si possano avere in città

Dal meraviglioso patio del Convento si accede direttamente ai due appartamenti che lo compongono, Sole e Luna, entrambi situati a picco sul mare che sono stati restaurati con semplicità e delicatezza, per non alterare lo spirito antico del luogo. Nel dettaglio, Sole è un bellissimo open space affacciato sul mare che a una vista eccezionale abbina la raffinata semplicità dell’arredamento. Il suo meraviglioso terrazzo permette di godere degli splendidi tramonti a picco sul mare, con la vista della chiesa di Santa Maria dell´Isola e di Stromboli. Un luogo unico dove prendere un aperitivo in relax o fare colazione con un panorama impagabile. Ideale per una coppia in cerca di romanticismo assoluto… Creato su due livelli, Luna è un appartamento prestigioso, e composto da un originale soggiorno soppalcato, con un’elegante cucina rivestita con marmo di Verona e due camere da letto con rispettivo bagno. In una delle camere è presente un antico lavatoio, oggi ristrutturato a piccola piscina con mosaici. Anche dal suo splendido balcone si può ammirare la chiesa di Santa Maria dell´Isola e sullo sfondo l´isola di Stromboli che domina il panorama. La storia del Convento è lunga e affascinante. Datato 1639 e costruito per volere della nobildonna Porzia Carbonara in memoria del figlio giustiziato per aver commesso un omicidio, nel corso dei secoli ha spesso cambiato destinazione: oltre che monastero è stato anche Collegio (1802), Ospedale Militare durante l’occupazione francese (1806), Carcere Borbonico (1841) ed anche Asilo nel secolo scorso.

Nel 1987 un gruppo di amici ha deciso di ristrutturarlo, mantenendone la bellezza e lo charme originali, affidandosi agli architetti Nanda Vigo e Luigi Giffone, che hanno contribuito a rendere il Convento della Pietà un luogo unico per soggiornate a Tropea. Situata nella costa occidentale della Calabria, in provincia di Vibo Valentia, Tropea, nota anche come “perla del Tirreno”, sorge su una rupe di tufo che domina il mare.