LOADING

Type to search

A Milano l’arte contemporanea riparte con Chiara Dynys

Le città propongono

A Milano l’arte contemporanea riparte con Chiara Dynys

studiokina 19 Maggio 2020

E’ toccato a Chiara Dynys tagliare il nastro della ripartenza per l’arte contemporanea a Milano. Giovedì nel pomeriggio presso Buildingbox, l’eclettica artista presenta la sua ultima creazione: una libreria bianca contiene alcuni libri in vetro, sabbiati e dipinti a mano con diverse tonalità di bianco. Lo spazio incolore della vetrina, nel quale paiono scomparire gli elementi che lo popolano, si accende direttamente tramite i libri, singolarmente illuminati dall’interno, che rappresentano semanticamente la luce della conoscenza.

Per la realizzazione di quest’opera, Chiara Dynys ha voluto ripensare, infatti, a ciò che per lei rappresentano i libri. L’installazione, fortemente visiva, totale, immediata, rende quindi omaggio a come la letteratura abbia influito nel tempo sul pensiero e sul percorso artistico dell’artista. La libreria è infine metafora del sapere archiviato, contemporaneamente rivolta in direzione della memoria e dell’oblio.

Dalla sabbia, opere in vetro è il titolo di un progetto scelto da BUILDING per evocare l’alchimia dell’affascinante processo di creazione di questo materiale, dalla sabbia, con l’aria, per mezzo del fuoco.
Sperimentazioni che rendono esemplari e preziose le opere in mostra, in quanto progettate da artisti che nella loro pratica utilizzano tecniche differenti e talvolta distanti dalle caratteristiche peculiari del vetro. Questo progetto nasce dalla volontà di BUILDING di approfondire la ricerca degli artisti includendo oltre alle produzioni più note, aspetti e sperimentazioni insolite.