LOADING

Type to search

A Firenze il Bernini Palace entra nell’Albo degli Esercizi Storici

Dove dormire

A Firenze il Bernini Palace entra nell’Albo degli Esercizi Storici

studiokina 1 Marzo 2018

Nel cuore di Firenze, tra gli stretti vicoli, si respira ancora l’atmosfera più autentica della città culla del Rinascimento. Dai tempi di Dante l’anima fiorentina vive nelle botteghe, nei laboratori artigiani e nei locali storici come il Bernini Palace. L’Hotel 5 stelle è stato ammesso a fare parte dell’Albo degli Esercizi Storici e Tradizionali Fiorentini, che riunisce circa sessanta aziende formate da artigiani, commercianti, attività ricettive, della ristorazione e dell’enogastronomia al fine di promuovere e custodire questo patrimonio unico.

Un riconoscimento – si legge in una nota – che premia le aziende fiorentine che vantano almeno 50 anni di attività e incarnano compiutamente l’eccellenza cittadina. E il Bernini, già noto fin da metà Settecento come sede dell’elegante Albergo dello Scudo di Francia, rispecchia appieno i criteri di ammissione. In particolare, grazie al prestigio dell’immobile – che risale al XIV – all’interesse artistico degli interni e al rinnovamento operato dal Gruppo Duetorrihotels, che ha saputo valorizzare pienamente lo stile originale.

Il palazzo, affacciato su Palazzo Vecchio, a pochi passi dalle sponde dell’Arno, custodisce dei veri tesori, è come un museo che racconta la città. Basta affacciarsi nell’imponente Sala Colazioni per ammirare i tondi affrescati che rappresentano i protagonisti del Risorgimento: all’epoca di Firenze capitale del Regno d’Italia (1865-1871) l’hotel era il ritrovo fisso dei parlamentari. Pochi passi, e possiamo ammirare un loggiato del 1500, recentemente restaurato e restituito al suo splendore. Qui trova posto il Ristorante La Chiostrina, dove gustare le specialità gastronomiche della Toscana e italiane. Quanto al Tuscan Floor, decorato in stile Rinascimentale, crea un’atmosfera davvero unica tra soffitti a travi di legno, letti a baldacchino, decorazioni d’epoca, tessuti e arazzi.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *